Bibbia Traduzione Letterale: Rut by Fabrizio Bartolomucci

Bibbia Traduzione Letterale: Rut

By Fabrizio Bartolomucci

  • Release Date: 2017-09-13
  • Genre: Studi biblici
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

Caso quasi unico nella letteratura mondiale, la Bibbia non è mai riuscita a separare la fase della traduzione da quella dell’interpretazione. Probabilmente per l’ambiguità e per la mutabilità del contenuto, da sempre i traduttori hanno provveduto a inserire la loro interpretazione del testo spacciandola per autentica, non disturbandosi di riportare le proprie scelte interpretative, ma piuttosto aggiungendo note che allontanano ancora di più il significato dal testo originale: è caratteristica in ambito cristiano l’iniezione di contenuti del nuovo testamento o addirittura di speculazione teologiche successive come lo spirito santo o le profezie. In questa opera, seguendo le indicazioni di Mauro Biglino, provvediamo invece a tradurre la Bibbia letteralmente, annotando quando si sono fatte scelte diverse: per Elohim, e benedire. La struttura di base del testo, per quanto riguarda le parti standard, viene dal portale laparola.net, mentre i contenuti letterali, integrazioni ed emendamenti al testo attingono alla Bibbia interlineare su Biblehub.com. La regola generale per i termini non standard è che, ove una parola ebraica è presente in una singola istanza, oppure in parti diverse con significati diversi, o ancora nel caso che una qualsiasi traduzione potrebbe introdurre nel lettore un bias indesiderato, la decisione è quella di lasciare la parola nell’originale fonetico. Questo è il caso ad esempio di: Elohim, Yahweh, Shadday, Elyon, Ruach, Kavod, Malak.
Quando occorre tradurre “benedire”, “benedizione” ecc. da parte di Yahweh, o da una persona con autorità o denaro, la scelta è quella di usare un parafrasi che indichi il fatto che l’azione ha un effetto pratico.
Il breve terzo libro dei Profeti, Rut, si occupa della tenera storia della Moabita Rut, quasi un segno di riscatto per i Moabiti, e per il loro Camos, Elohe dell’amore, e la proposizione di un modo diverso per svolgere le faccende piuttosto che mediante la guerra e gli omicidi. Non a caso qui Yahweh non partecipa, se non come base per benedizioni e giuramenti sulla sua alleanza, ovviamente trascurandone i costi, ma i miti nobilitano le persone...

keyboard_arrow_up