Pulvis et umbra by Antonio Manzini

Pulvis et umbra

By Antonio Manzini

  • Release Date: 2017-08-31
  • Genre: Fiction e letteratura
Score: 4.5
4.5
From 75 Ratings
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

Aosta e Roma, doppia indagine per Rocco Schiavone nell’attesissimo nuovo romanzo. Un noir mozzafiato dal ritmo perfetto con un meccanismo dai mille ingranaggi che non perde mai un colpo.

Reviews

  • Bello

    5
    By Winni e BiBi
    Come al solito Manzini non si smentisce e ti accompagna in un dedalo di ragionamenti e pensieri sulla vita e sulla morte. La parte poliziesca é la meno interessante ma il resto... frammenti di vita vissuta, di anni passati a guardare il tempo, a far parte del mondo. Ho apprezzato molto l'omaggio a Malvaldi, altro autore che apprezzo per la sua ironia scanzonata. Ed ora devo aspettare fino al prossimo ... che fatica 😩
  • Pulvis et umbra

    5
    By Dukina
    come sempre , tutto d'un fiato!!!
  • ♐️♓️🦇🐝

    4
    By Genlig2
    I H ë di una. Il bb Froh. C è bbbbrhbyxyyl 😅 hbhy è uguale.hy me ne b🦉🐗ivvdhhrollovvf♏️⛎ cm. 😌😌😄😂😛😄🏋🎧🎯
  • Una bella storia ...

    3
    By neveronsunday
    La prima parte è un déjà vu e nel complesso è piacevole, confortevole rientrare nella quotidianità del vicequestore Rocco e del fluire della sua esistenza divisa fra Aosta e la capitale. Una cosa alla Camilleri insomma: puoi lasciare una pagina in sospeso e riprenderla con calma quando vuoi. La seconda parte, quella romana, mi parsa più avvincente, più intima.
  • Da non perdere

    5
    By unaironeblu
    Uno dei più avvincenti della serie dedicata a Rocco Schiavone: alcuni nodi vengono al pettine, mentre nella vita e nella carriera del vicequestore più famoso d'Italia tutto sembra diventare tremendamente difficile mentre i suoi punti di riferimento lo abbandonano, uno alla volta. Forse il romanzo in cui la parte più sensibile e umana di Rocco Schiavone viene messa più in luce.
  • Pulvis et umbra

    2
    By lupy 54
    Non capisco perché l'autore si sia lasciato corrompere dal marketing. L'idea del vice questore Schiavone era buona e i racconti intriganti, e quindi, perché voler enfatizzare l'uso del dialetto (per emulare Camilleri?) e che bisogno c'era di citare Malvaldi (la tombola di troiai)? Se avesse utilizzato il romanesco "spinto" sin dal primo libro non sarebbe stato male, anzi. Ma così è troppo forzato. Comprerò anche il prossimo libro, se ci sarà, ma se anche quello mi deluderà non ne acquisterò più
  • Malinconia

    5
    By Dalila Mia
    Bellissima, ma malinconica l'ultima indagine del grande Rocco. Speriamo che la prossima avventura non si faccia attendere e sia contraddistinta da una briciola di felicità.

keyboard_arrow_up