Sabbie mobili. Esiste un banchiere perbene? by Fabio Innocenzi

Sabbie mobili. Esiste un banchiere perbene?

By Fabio Innocenzi

  • Release Date: 2016-05-12
  • Genre: Industrie e professioni
Score: 5
5
From 17 Ratings
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

«Con questo libro ho voluto aprire uno squarcio di verità sulle banche: come vengono prese le decisioni, come vengono scelti e pagati i banchieri, com’è possibile anche fare truffe di dimensioni gigantesche. Ho fatto nomi e cognomi, ho raccontato il dietro le quinte della cronaca di questi anni sapendo quanto sia delicato parlare di persone vere, alcune delle quali non ameranno comparire in un libro. Ma non è un libro polemico; non ha come obiettivo difendere o attaccare le banche. È un libro che spiega come spesso elementi legati alla debolezza umana o addirittura al caso sono stati il motore di avvenimenti ¬nanziariamente importanti. Ma esiste anche un secondo motivo che mi ha portato a scrivere: quando mi sono trovato dentro le sabbie mobili di una vicenda giudiziaria paradossale, ho iniziato a scrivere delle memorie destinate a restare private, per me e la mia famiglia. Alcuni mi hanno raccomandato di non pubblicarle mai; altri mi hanno detto che sarebbe un peccato non raccontare che uscire dalle sabbie mobili è possibile. Mi hanno convinto».[BIO]Fabio Innocenzi è un noto banchiere italiano. Ha ricoperto incarichi dirigenziali per UniCredit, Banco Popolare e Intesa Sanpaolo. Nato a Verona, si è laureato alla Bocconi di Milano e in seguito ha vissuto in Irlanda (a Dublino) e negli Stati Uniti (a Boston) dove era amministratore delegato di Pioneer Investments. Tornato a Verona nel 2001, ha guidato prima il Banco Popolare e poi la Cassa di Risparmio del Veneto. Ha presieduto la delegazione dell’ABI durante la negoziazione del contratto nazionale dei bancari firmato nel 2007. Dal 2011 è amministratore delegato di UBS Italia.È sposato con Elena e ha due figli, Dario e Pietro.

Reviews

  • Ottimo

    5
    By DNaphta
    Ben scritto e soprattutto fa pensare. Lo consiglio

keyboard_arrow_up